Prossima escursione

Dal 12 giugno 2021 ripartono le settimane verdazzurre!

I

Come si svolge la VerdAzzurra?

La struttura di accoglienza, il NUOVO  RIFUGIO GET, è la ” casa” dei ” verdazzurrini” per tutta la settimana di permanenza. Più simile ad un rifugio alpino che ad una casa è essenzialmente arredato, dispone di letti a castello, bagni, acqua calda, cucina.  È situato a 500 metri di quota e a circa un chilometro dal centro storico di Teggiano (il che permette  un facile approvvigionamento di generi di conforto e servizi sanitari in caso di necessità).

L'arrivo al rifugio GET
L’arrivo al rifugio GET

Un esempio di giornata tipo: sveglia tra le 7 e le 8, colazione preparata dal primo che scende dal letto, preparazione del sacco viveri per il pranzo e poi, massimo alle 9, si parte con il o i pulmini (seconda del numero dei partecipanti), alla volta delle varie destinazioni, ogni giorni diversa: fiume, grotta, spiaggia, monte, torrente).

Le attività sono sempre molto soft: speleologia, rafting, escursionismo a piedi, canoa fluviale, torrentismo. A richiesta escursione a cavallo. Sono previste anche visite alle emergenze culturali del territorio. La sera si rientra sempre al Rifugio, tranne una notte destinata ad un addiaccio su un fiume. E come tetto… un cielo di stelle.

Cene e  vitto sono a carico dell’organizzazione.

Dove si svolge?

La “Verdazzurra” si svolge nell’antico territorio dei popoli lucani che si estendeva dalla foce del fiume Sele, in Campania, fino all’isola di Cirella in Calabria. Oggi questo vastissimo territorio comprende oltre che parchi regionali, riserve integrali, oasi, anche tre parchi nazionali. Da nord a sud: Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Parco Nazionale dell’Appennino Lucano-Val D’Agri-Lagonegrese , Parco Nazionale del Pollino. Il più esteso “sistema parchi” d’Europa.

Sono quindi innumerevoli le possibilità di mete escursionistiche. Montagne che superano i 2000 metri di quota, boschi a perdita d’occhio, centinaia di cavità sotterranee, fenomeno carsico diffusissimo, decine di fiumi, torrenti e spettacolari sorgenti ricchi d’acqua tutto l’anno, forre, testimonianze greco-romane-lucane. Dai pini loricati del Pollino, autentici fossili viventi, alla grotta del Dragone, dalle gole del Lao all’orrido di Vallivona, per citare qualche emergenza naturalistica. E poi il mare. Da Agropoli a Pollica, da Palinuro a Scario, da Maratea a Diamante un susseguirsi di spiagge, calette, falesie strapiombanti, dove il turismo balneare, anche in piena estate non è mai così invadente. Nei ritagli di tempo poi, visita alle emergenze storico culturali: la grandiosa Certosa di San Lorenzo in Padula, monumento nazionale fin dal 1822, il battistero paleocristiano in immersione di San Giovanni in Fonte (un unicum al Mondo), dalla grotta del Romito nella quale è presente uno dei più antichi graffiti d’Europa, al Santuario di Santa Maria delle Armi a dominio della piana di Sibari culla della civiltà magnogreca.

Parco del Pollino
Parco del Pollino

Tutte le settimane c’è la possibilità di volare lungo il percorso del “VOLO DELL’ANGELO” tra i pinnacoli del Parco delle dolomiti lucane. Estemporanea a Matera, capitale della cultura per il 2019, con escursione nel Parco della murgia materana e delle chiese rupestri. Giro della penisola di Camerota in gommone. Ritual massages. Serata di danze popolari. Il “ponte narrato” di Sasso Castalda.

Possibilità, per provetti ciclisti di MB, di effettuare una escursione downhill lungo i sentieri del Parco del Cilento accompagnati da guida professionista.

Volo dell'angelo
Volo dell’angelo

Dal  2019  il Rifugio GET si è dotato di: tavolo da ping pong regolamentare, mountain bike semi professionali, parete artificiale di arrampicata sportiva su albero, calciobalilla professionale.

Questo perché la SETTIMANA VERDAZZURRA è una vacanza attiva!

Per ulteriori informazioni in merito compila il form specificando all’inizio del messaggio “Settimana VerdAzzurra”

In Viaggio con Ric utilizza le informazioni che ci hai fornito mediante questo modulo per restare in contatto con te via e-mail e per inviarti aggiornamenti ed, eventualmente, informazioni su percorsi e offerte.

Potrai cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link “Cancellami” nel footer di qualsiasi e-mail ricevuta da me o contattandomi all’indirizzo ric.carusi.get@gmail.com

I tuoi dati e le tue informazioni vengono trattati con cura e rispetto. Facendo clic sul tasto “Invia”, mi dai il permesso di trattare i tuoi dati in conformità a questi termini.

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close